Professione traduttore

29Set17:0018:00Professione traduttoreLa traduzione come arte e mestiere.17:00 - 18:00(GMT+02:00) Fortilizio

Dettagli

Professione traduttore. La traduzione come arte e mestiere. Incontro con i tre traduttori finalisti dei Translation Awards 2023: Antonella Conti, Fabio Cremonesi ed Eleonora Ottaviani. Modera Paolo Ciampi.

Antonella Conti, traduttrice e insegnante di lingua e civiltà francese nei licei, ha tradotto tra gli altri La vengeance m’appartient di Marie NDiaye (in uscita per Bompiani), L’invention des corps di Pierre Ducrozet (L’invenzione dei corpi, Fazi editore, 2021) e il romanzo di Joseph Andras De nos frères blessés, Prix Goncourt du premier roman 2016 (Dei nostri fratelli feriti, Fazi editore, 2017). La sua ultima traduzione è Storia del figlio di Marie-Hélène Lafon (Fazi editore, 2022 – edizione originale francese 2020).

Fabio Cremonesi, studi di storia dell’arte medievale, oggi oltre che come traduttore lavora per una libreria e una cooperativa sociale a Empoli. Traduce da tedesco, inglese, spagnolo, catalano. Tra i suoi autori: Kent Haruf, David Leavitt, Leo Perutz, Hermann Hesse, Mariana Enriquez, Sasha Marianna Saltzmann, Jenny Diski. La sua ultima traduzione è Una stanza per Ada di Sharon Dodua Otoo (NN editore, 2022 – edizione originale tedesca 2021).

Eleonora Ottaviani traduce e insegna lingua e civiltà inglese nella scuola secondaria di secondo grado. Come traduttrice si è occupata di prosa, poesia e saggistica, prodotte da autori irlandesi, canadesi e americani più volte premiati, come Ciaran Carson, Sinead Morrissey, Margaret Avison e Maureen Scott Harris. La sua ultima traduzione è Tè al trifoglio di Ciaran Carson (Del Vecchio editore, 2022 – edizione originale inglese 2001).

Quando

(Venerdì) 17:00 - 18:00(GMT+02:00)