Marco Malvaldi

Marco Malvaldi vive a Pisa, dov’è nato nel 1974. Ha esordito col giallo Briscola a cinque (2007) edito da Sellerio. Con la stessa casa editrice ha pubblicato quasi tutti i suoi romanzi, tra i quali: Il gioco delle tre carte, (2008, Sellerio), Il re dei giochi (2010, Sellerio), La carta più alta (2012, Sellerio), Il telefono senza fili (2014, Sellerio). Essi formano la serie ambientata al BarLume, in cui ritornano i personaggi dei nonni Ampelio, Aldo, il Rimediotti e il Del Tacca (che si esprimono in vernacolo pisano) e Massimo, il barista-detective di Pineta. Oltre ai molti racconti inclusi nelle antologie «in giallo» della Sellerio (Un Natale in giallo, Un Capodanno in giallo, Carnevale in giallo, etc., 2011-2015), ha collaborato con Roberto Vacca per il saggio La pillola del giorno prima. Vaccini, epidemie, catastrofi, paure e verità (2012, Transeuropa) e con Dino Leporini, professore di Fisica Sperimentale a Pisa (Capra e calcoli. L’eterna lotta tra gli algoritmi e il caos 2014, Laterza). Dopo il fortunatissimo Argento vivo, pubblicato nel 2013 da Sellerio, Malvaldi ha scritto un altro giallo ambientato a Pisa: Buchi nella sabbia, per poi tornare nel 2016 ai vecchietti del Barlume, con La Battaglia Navale. Nel 2017 ha pubblicato Negli occhi di chi guarda (Sellerio) e nel 2018 La misura dell’uomo (Giunti).

Giovedì 7 novembre alle ore 16:00 Marco Malvaldi dà avvio alla 17° edizione del Pisa Book Festival con il discorso inaugurale “Perché scrivo”. 

Gli altri appuntamenti in programma sono venerdì 8 novembre alle ore 14:00 in Arena Fermi e alle ore 17:00 in Arena Pacinotti. 

wp ecommerce - e-commerce wordpress