Bobo Rondelli

Bobo Rondelli (Livorno, 1963) è uno degli ultimi “maledetti” della canzone e della poesia italiana, un artista che porta con sé la beffarda, dolente, orgogliosa eredità umana e politica della sua Livorno, fondata, come racconta lui stesso, “da ladri, prostitute, prigionieri politici”. Ha scritto e continua a scrivere canzoni che sanno di amori difficili, di rabbia e malinconia, e soprattutto continua a fare del palco, da vero performer, la sua patria, mescolando il graffio della comicità e della provocazione al ripiegamento della ballata. Al Pisa Book Festival presenta il suo libro Cos'hai da guardare, un’intensa autobiografia che prende il titolo dalle parole che gli rivolse il padre morente. L'autore fa i conti con chi l’ha messo al mondo, con la città che lo ha visto crescere, con le donne – beatitudine e dannazione, con la solitudine, con l’alcol e la droga, con la musica – sfida e bellezza. Una storia esemplare con tante aperture e nessun finale possibile: solo la nettezza di quella domanda senza punto interrogativo, “Cos’hai da guardare”.

Bobo Rondelli incontra il pubblico del festival venerdì 8 novembre alle ore 18:00 nel Repubblica Caffè.

wp ecommerce - e-commerce wordpress