Fabio Stassi

stassiFabio Stassi è nato a Roma, con origini arbëreshë della Sicilia e antenati nati a Buenos Aires e a Tunisi. Adesso vive a Viterbo e lavora a Roma, presso la Biblioteca di Studi Orientali della Sapienza. Ha scritto molte delle sue opere viaggiando in treno fra Viterbo, Orte e Roma. Nel 2012 ha scritto per Sellerio L’ultimo ballo di Charlot. Il romanzo, diventa un caso editoriale al Salone del Libro di Francoforte e verrà tradotto in 19 lingue. Nel 2014, sempre per Sellerio, esce Come un respiro interrotto. Nel 2016 Fabio Stassi scrive anche la graphic novel La leggenda di Zumbi l’immortale (Sinnos Editrice, 2016), scritta insieme a Federico Appel.

Al Pisa Book Festival Fabio Stassi presenterà la sua graphic novel, ma anche il suo ultimo romanzo, uscito nel 2016 per Sellerio, La lettrice scomparsa.Il protagonista del libro è Vince Corso è un professore precario, non più giovanissimo. Per sbarcare il lunario, si inventa una professione, la biblioterapia. Qualcuno gli parla del proprio male, nello spirito o nel corpo, drammatico o ridicolo, e Vince gli consiglia un libro come medicina. Da principio lo fa con timidezza ma, poco a poco, si conquista una clientela, fatta di sole donne. E intanto lo prende un’intrigante curiosità per l’enigma del rapporto fatale tra la letteratura e la vita. E quando scopre che la vicina di casa che lo salutava sul pianerottolo è scomparsa, e che il marito è accusato di omicidio, comincia a studiarla attraverso i libri che la donna leggeva e di cui un libraio solitario e saggio aveva conservato traccia nei suoi schedari. Fino a convincersi che quella donna, con la sua scomparsa, sta scrivendo una storia che soltanto lui potrà decifrare. Forse, la verità che emerge da quella lettura-investigazione sarà una mesta vittoria della vita sulla sua adescatrice: la letteratura.

Gli appuntamenti con Fabio Stassi: sabato 11 alle ore 11:00 incontra i ragazzi delle scuole insieme a Federico Appel con il libro La leggenda di Zumbi e sabato pomeriggio alle ore 15:00 incontra i giornalisti nel Repubblica Caffè per parlarci della lettrice scomparsa.

lettrice_piccolo