Eimear McBride

Eimear McEimear_McBrideBride è nata a Liverpool nel 1976, da genitori dell’Irlanda del Nord. Quando aveva due anni la sua famiglia è tornata in Irlanda e Eimear ha trascorso la sua infanzia a  Tubbercurry, nella Contea di Sligo. Nel 1994, a 17 anni, è andata a Londra, dove ha studiato recitazione per tre anni al Drama Centre. Ha poi passato gli anni seguenti tra viaggi e lavori occasionali.

A 27 anni ha scritto il suo primo libro A Girl is a Half-formed Thing, la cui traduzione italiana Una ragazza lasciata a metà è appena uscita (Safarà, 2016). Il libro ha riscosso un grandissimo successo, diventando il caso letterario dell’anno in Inghilterra e Stati Uniti e vincendo numerosi premi, fra cui il Bailey Women’s Prize for Fiction e il Kerry Group Irish Novel of the Year Award.

Eimear McBride è una creatura vecchio stile, un genio, nello scrivere la verità in una prosa strabordante, brillante, assoluta… il risultato è un classico simultaneo, il racconto di un’adolescenza femminile irlandese da annoverare insieme a The Country Girls di O’Brien per accuratezza emotiva e vivacità, e per il senso della sua schiacciante necessità.
Anne Enright, The Guardian

L’appuntamento con Eimear McBride è venerdì 11 alle ore 16:00 per la presentazione del suo libro in compagnia del suo traduttore italiano Riccardo Duranti e di Ilide Carmignani.

Acquista il libro in fiera allo stand Safarà (stand 179).una_ragazza