Open Doors Pisa Book Festival 2019

Il 7 giugno il Palazzo dei Congressi di Pisa aprirà eccezionalmente le porte alle scuole, agli editori, alla stampa, ai partner e a tutti i fan del Pisa Book Festival, offrendo un'anteprima del prestigioso salone dell'editoria indipendente che si terrà a novembre.

Sarà possibile visitare il Palazzo e scoprire con gli organizzatori il lavoro di preparazione che sta dietro a questa grande manifestazione, ormai diventata un appuntamento imperdibile per tutti gli editori indipendenti. Gli studenti universitari interessati a svolgere un tirocinio presso il Festival sono caldamente invitati a partecipare alla giornata di Open Doors. Con i curatori, sarà possibile avere un'anteprima della programmazione delle diverse sezioni: interverranno Giulietta Bracci Torsi, Vanni Santoni, Sebastiano Mondadori, Luca Ricci e Riccardo Michelucci.

La giornata prosegue a Palazzo Blu per presentare l'Ospite d’Onore della XVII edizione del Pisa Book Festival: l'Europa e il suo patrimonio culturale, che sarà celebrata con una grande biblioteca-libreria e una serie di incontri e dibattiti dove parleranno gli autori e gli intellettuali che operano per costruire l’Europa di domani. Special Guest 2019: il Boswell Book Festival di Glasgow, con il quale il Festival intraprende una partnership di scambi culturali. Siete tutti invitati!

Programma della giornata

Ore 10:00. Registrazione delle classi partecipanti al progetto #LeggereaScuola e sondaggio per la scelta degli scrittori più rappresentativi della cultura europea e libri da leggere per l’estate

Ore 10:30. Registrazione e orientamento degli studenti universitari interessati a svolgere un tirocinio presso il Festival

Ore 11:00. La magia della parola. I curatori presentano la programmazione della prossima edizione

Ore 12:00. Incontro con la Stampa


La giornata prosegue a Palazzo Blu per presentare l'Ospite d’Onore della XVII edizione del Pisa Book Festival: l'Europa e il suo patrimonio culturale

Ore 17:00. Presentazione della mostra L’isola di Terraneo. Interviene Cosimo Bracci Torsi, presidente della Fondazione Palazzo Blu

Ore 17:30. L’Europa e la sua storia: celebrare il passato per costruire il futuro. Conferenza del prof. Marcello Verga (Università di Firenze):

Dai primi trattati di Roma del 1957 gli stati impegnati nel processo di integrazione economica e politica europea hanno motivato e basato il loro operato nella comune consapevolezza della esistenza di un comune patrimonio europeo. Questo termine, patrimonio/patrimoine/Heritage, è riaffermato in tutti i trattati relativi al processo di integrazione e su di esso si è costruito un racconto della storia d'Europa teso appunto a rafforzare il senso di appartenenza degli europei ad una comunità condivisa.

Nella conferenza saranno ricostruiti i momenti più importanti di questo processo fino alla apertura della Casa della Storia Europea (2017) a Bruxelles e al recente varo del programma European Heritage Label.

Marcello Verga, prof. di Storia Moderna presso l'Università di Firenze. Dal 2015 al 2019 ha diretto l'Istituto di Storia dell'Europa Mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche. È membro del panel di esperti dell'European Cultural Heritage della Commissione dell'Unione Europea.

wp ecommerce - e-commerce wordpress