Europe Guest of Honour

Il Pisa Book Festival vuole celebrare quest'anno la ricchezza e la varietà del patrimonio letterario europeo e presentare il ruolo degli scrittori nella costruzione di un'Europa aperta e plurale. Attraverso dibattiti e incontri, esamineremo il contributo degli scrittori alla storia e al futuro dell'Europa. Gli scrittori guideranno il pubblico in un viaggio nei diversi paesi europei con un focus particolare su Romania e Portogallo.

A guidarci alla scoperta della Romania saranno Radu Pavel Gheo, Claudiu Florian e Eugen Uricaru che presenteranno i loro ultimi libri e parleranno anche di traduzione e del posto che la letteratura romena occupa nella scena letteraria europea. Con Almeida Faria e Luís Cardoso e l'editore João Paulo Cotrim andremo a conoscere il fascino della letteratura lusitana, in bilico tra l'Europa e il mondo.

Con un volo oltre Manica ci ritroveremo in Irlanda, nel mondo di Catherine Dunne, e poi in Gran Bretagna, con Adam Zamoyski, per un viaggio a ritroso nell'Europa napoleonica, e con Matthew Sturgis e la sua monumentale biografia di Oscar Wilde. Tappa anche a Glasgow, per incontrare Clare Hunter, l’autrice scozzese rivelazione dell’anno col suo bestseller Threads of Life e conoscere Caroline e James Knox, i fondatori del Boswell Book Festival, con cui il Pisa Book Festival ha iniziato una nuova partnership per un continuo scambio culturale.
Si vola poi in Svezia, per incontrare uno dei suoi scrittori più amati in Italia, Björn Larsson, e poi in Francia con lo scrittore di origini marocchine Fouad Laroui. In volo verso l'Europa dell’Est, arriveremo in Ucraina con Andrei Kurkov, autore del bestseller ambientato durante la fine dell'Unione Sovietica. Sulla via del ritorno fermata in Serbia, con Dragan Velikić e in Albania con Artur Spanjolli, per poi tornare in Italia dove ci aspettano tanti ospiti.
Si parlerà anche di traduzione e del ruolo degli editori e delle manifestazioni culturali nella circolazione delle opere e dei saperi.

wp ecommerce - e-commerce wordpress